Holmes gioca con i lettori della biblioteca

Holmes gioca con i lettori della bibliotecaPer il secondo anno mi trovo a giocare con i lettori della Biblioteca della circoscrizione Ovest della mia città. Il gioco si chiama Biblioteca con delitto. Si ispira, adattato al contesto, alle più note cene con delitto. Il lettore deve leggere un racconto, privo di finale, e poi formulare la sua soluzione del mistero. Il racconto che ho proposto quest’anno si intitola “Sherlock Holmes e l’avventura del fattorino di banca”. E’ ambientato a Prato nel 1905. E’, insomma, un omaggio alla città in cui vivo. E, spero, anche un’occasione per far conoscere ai lettori sia Holmes che la Prato di inizio Novecento. Perché a Prato, da allora a oggi, molte cose sono cambiate. I nomi delle strade e delle piazze. Parte dell’urbanistica. I mezzi di trasporto. L’industria tessile, che pure resta la nostra tradizione economica.

E’ davvero un’avventura straordinaria quella in cui mi ha coinvolto la Biblioteca comunale Lazzerini. Prima di tutto perché è bello essere inseriti nel calendario di iniziative proposte della manifestazione Un autunno da sfogliare. Un appuntamento bellissimo, perché promuove la lettura e coinvolge migliaia di cittadini. In secondo luogo, perché il gioco di Biblioteca con delitto apre un filo diretto con i lettori. Ci sono conoscenti che incontro e mi chiedono lumi sul racconto. Ci sono amici che mi scrivono messaggini sul telefono, anche loro in cerca di indizi e di dritte per la soluzione. Altri che lasciano un “mi piace” o un messaggio su Facebook solo per dire grazie o esprimere un complimento.

Con il gioco di Biblioteca con delitto, insomma, avviene ciò che uno scrittore non può vivere, se non in misura assai limitata, mentre il lettore legge un suo libro. Non può sentire, in corso di lettura, gli umori dei suoi lettori. Non può ascoltare i loro commenti e le loro curiosità. Non può rendersi conto del loro stupore per il nome di una strada o due righe di descrizione che disseminato lungo la trama. Con questo gioco, invece, ho la fortuna immensa di recepire in diretta tutto questo. E’ qualcosa di meraviglioso.

Una magia che vivrò, amplificata, sabato 19 novembre, quando, tutti insieme, leggeremo la soluzione del caso. Lo scorso anno fu un momento di festa carico di emozioni. Quest’anno, lo so già, sarà una festa doppia.

One thought on “Holmes gioca con i lettori della biblioteca

Comments are closed.